Oltre la linea

cortometraggio

Simona, Mirko e Diego sanno fare bene una cosa: correre, nuotare, giocare a calcio.

Non importa se non sanno dov’è il Brasile, loro nel 2016 vogliono andare lì.

Sono determinati, forti, testardi.

Sono ragazzi disabili.